Voce del Verbo Amare torna in tour. La personale dell’artista Valentina Mammana dopo l’esordio avvenuto l’estate del 2014 a Caldes de Montbui, Barcellona, la tappe di Ispica e la prima assoluta nella città d’origine della pittrice, Noto, si prepara a volare verso Milano. Dal 17 al 20 marzo prossimi la Mostra, arricchita dalla nuova collezione 2016, sarà protagonista di “Affordable Art Fair” negli spazi di Superstudio Più Milano in zona navigli. Con 84 gallerie internazionali, oltre 500 artisti tra emergenti e nomi affermati, opere d’arte dalla street art alla fotografia, dalle grafiche alle opere più sperimentali, è un esposizione di altissimo livello per le espressioni artistiche contemporanee. Voce del Verbo Amare s’incastra perfettamente in questo panorama con le peculiarità artistiche e il profondo messaggio insito in ogni sfumatura di colore ed in ogni tocco della sua autrice, che si presenta a Milano con la galleria Start Up, insieme a Giordano Bonaventura, Martina Castellaneta, Rossano Liberatore, Marco Randazzo e Valeria Perversi. Le 24 opere di Valentina Mammana sono la sintesi di un percorso personale che ha ricevuto contaminazioni interessanti anche attraverso le tappe di Voce del Verbo Amare, che, non anticipando nulla, ha in serbo altre città dove sarà in mostra nell’anno in corso. Incisione, colore, parole, arte concettuale che appartiene all’informale e che si può approfondire attraverso tre punti di vista: il tema, i materiali e l’incrocio tra linguaggi diversi. “Io scrivo perché dico di me, chi guarda “sente” il mio messaggio senza leggere”, dichiara Valentina Mammana pronta ad affrontare questa nuova avventura dinanzi ad una platea diversa. Affordable Art Fair Milano è luogo ideale per l’arte contemporanea e si svolgerà, come detto, in uno dei siti più belli della città a due passi dai navigli; i biglietti d’ingresso sono acquistabili on line sul sito Ticket One o sul posto.

Leave a Reply