Per Arti Effimere si intendono manifestazioni artistiche popolari realizzate con l’utilizzo di materiali naturali deteriorabili (fiori, trucioli, sale, sabbia, vegetali, ecc.), caratterizzate da breve durata espositiva, data la caratteristica effimera dei materiali.
Dunque, la tecnica dell’infiorare, rientra nell’ambito delle arti effimere per l’utilizzo di fiori e materiale vegetale e minerale in genere, che vanno a comporre un’opera d’arte di breve durata espositiva. Poiché l’infiorata è da considerare un bene artistico effimero che si consuma nell’arco di pochi giorni, diventa necessaria la sua conservazione e valorizzazione nel tempo affinché lasci una traccia nella memoria del visitatore e non solo. Nel corso degli ultimi anni il tema dell’arte effimera è stato approfondito in campo non solo nazionale ma anche internazionale e in questo contesto, Valentina Mammana Presidente dell’Associazione CulturArte, laureata all’Accademia di Belle Arti di Catania, ricompre il ruolo di Membro del Comitato Scientifico e Segretaria all’interno della ”Commissione Internazionale di Arte Effimera”.

Arte Effimera

Museo delle Arti Effimere
Valentina Mammana Artista